BACH 1722
Il temperamento di Dio
Le scoperte e i significati del “Wohltemperirte Clavier"
Pag 136 – Edizioni Bolla, Finale Ligure, ISBN 8033064290935


Dai temperamenti medievali al Bach 1722: le geniali soluzioni di Bach in un intrigante cammino di scoperte.
5 quinte mesotoniche, 4 quinte pitagoriche, 3 quinte allargate. I segreti avvincenti celati dietro una forma pitagorica che genera significati e corrispondenze, numeri e simboli con cui l'opera di Bach è da rileggere sotto nuovi e significativi aspetti espressivi e semantici.
Ipotesi e lettura del "Codice Bach": la possibile collocazione all'interno del linguaggio simbolico, scientifico, artistico e teologico della cultura occidentale.


Il testo è articolato in tre parti distinte.

La prima, a cura di G. Interbartolo, presenta il percorso storico e filologico che parte dal temperamento medioevale e giunge fino al temperamento equabile, ripercorrendo le tappe dello studio e della scoperta del Bach 1722. Con un linguaggio semplice e preciso vengono esemplificati i sistemi d’accordatura legati alla proposta di Bach celata nel frontespizio del manoscritto autografo del “Wohltemperirte Clavier” (1° volume).

La seconda, a cura di P. Venturino, cerca di collocare il “Wohltemperirte”, e relativo sistema d’accordatura, nel contesto dei significati simbolici e teologici su cui si fonda. L’analisi delle particolarità numeriche ed espressive del temperamento Bach è confrontata con le simbologie del tempo e con le strutture tonali e compositive dei preludi e fuga che compongono la significativa opera bachiana.

La terza, a cura di G. Bof, offre una panoramica degli aspetti generali della teologia, della simbologia e della ghematria nel contesto della produzione di Bach e della cultura cristiana, aprendo interrogativi sugli aspetti espressivi delle composizioni bachiane posteriori al 1722.
Per acquistare il libro si prega di rivolgersi al "CONSORZIO CASTEL GOVONE" Finale Ligure tel 019 680270